22 Gennaio 2021
il forum

Intervista U16

Intervista alla formazione U16 2011-2012
testo originale...mi raccomando commentate!!!
10-04-2012, 12:20
Maria
Under 16
La squadra dell´under 16 ad oggi è composta da ragazze del 97 che lavorano insieme già dal super mini volley e da ragazze del 96 che ugualmente lavora no insieme da diversi anni.
Data l´unione che c´è sempre stata tra le ragazze del 97, l´idea generale era che sarebbe stato molto difficile per le ragazze del 96 integrarsi e che sicuramente si sarebbero formati due gruppi all´interno della squadra. Le ragazze si sono invece inserite subito al´´interno della squadra; da entrambe le parti c´è stata accoglienza, disponibilità e simpatia.. è nato così un nuovo gruppo che ha lavorato per raggiungere determinati obiettivi.
L´amicizia unisce le ragazze anche al di fuori della palestra; molte di loro escono insieme, si ritrovano per uscite al parco di Canonica, affrontano insieme i primi approcci in discoteca, improvvisano cene scegliendo a caso l´abitazione di una di loro anziché una pizzeria, perché questo concede più libertà di parola e azione (e di parole e azioni ne abbiamo viste delle belle ..!!! ).
Nonostante ciò le due fasce di età portano ad avere amicizie e impegni diversi, quindi non sempre le uscite coinvolgono tutta la squadra.
Un avvenimento che coinvolge sempre tutti, dalle atlete, ai genitori, all´allenatore e qualche volta anche gli avversari e il pubblico, sono le merende a fine partita "casalinga"!! La merenda preferita dalla maggioranza della squadra è il pane e nutella e il gelato, mentre i genitori preferiscono di gran lunga i cesti vinti alla lotteria integrati da pane e buon vino!!!
La musica è un altra componente essenziale per le nostre ragazze. Non manca mai durante i vari ritrovi e riesce a tirar fuori tutta l´allegria e la voglia di vivere tipica di quest´età. Inoltre riferiscono di essere molto caricate dalla musica che si diffonde in palestra durante il riscaldamento pre-partita.
LE NUOVE PIACEVOLI SCOPERTE; GIOIE, DOLORI,COLORI, SAPORI...
...gli Amori...
Molti sono gli amori sbocciati nei cuori delle nostre atlete. Alcuni sui treni, altri all´interno della palestra, altri casualmente o nell´ambiente scolastico. Scopriamo addirittura che alcune atlete sono "simpaticamente" fidanzate tra loro e festeggiano addirittura i loro "meseversario" su FaceBook, con cuori e messaggi spiritosi. Sugli amori apriamo un capitolo che potrebbe occupare svariate pagine...Le ragazze che escono con altri atleti dicono che è rassicurante e piacevole stare con una persona che condivide i tuoi stessi interessi, che può capirti quando non esci perché devi allenarti o giocare una partita, che può consigliarti e che sicuramente non ti porrà mai di fronte alla scelta: o me o la pallavolo, perché nutre per questa lo stesso tuo amore. Allo stesso tempo, però, sono infastidite dalla loro presenza in palestra durante le partite perché dicono di sentirsi osservate, sotto giudizio e distratte dalla loro presenza. Ecco il motivo delle sconfitte in casa... BANDO AGLI SPASIMANTI DAGLI SPALTI!!!!
Qualcun´altra dice invece che gli amori, le emozioni, sono così... così belle e presenti che è difficile lasciarle a casa e spesso accade che la domenica durante la partita non puoi fare a meno di sentire quelle farfalline che volano nello stomaco e allora ti distrai e... la palla prende le sembianze del suo bellissimo volto e invece di colpirla con forza e determinazione ti ritrovi a volerla carezzare ma... un fischio giunge da molto lontano e una voce... una voce terribile che urla maicchéttuffai!!!!!!!!!!!!!!!. E´ MARTINO che con molta poca grazia ti riporta alla realtà!
PARLANDO DI SOGNI, ASPIRAZIONI, ASPETTATIVE, RUOLI
Giulia N vorrebbe giocare in una squadra importante ma ha una gran paura di non esserne all´altezza; vorrebbe avere molta più determinazione e sicurezza di quella che ha attualmente. Linda B esplode con queste parole: (( Io vorrei giocare in una squadra mista, dove gioca anche il mio ragazzo e quando litighiamo gli direi " aahh si? Volevi ragione te? Ora comando io e tu giochi solo se IO ti passo la palla!!" )) Avreste dovuto vedere la sua espressione mentre lo diceva.. Linda è da sempre la "comica" della squadra; con le sue affermazioni così improvvise, spontanee, impensabili e a volte improponibili,riesce sempre a strappare una risata anche al severo Martino.
Elisa P invece desidererebbe trovare un giusto equilibrio tra lo sport e la vita quotidiana: gli impegni sono così tanti; spesso mi ritrovo a studiare dopo cena, qualche volta vorrei uscire, andare a qualche festa ma non posso perché torno stanchissima dall´allenamento o perché il giorno dopo devo giocare... Non è la sola ad avere di questi problemi, sicuramente questo è stato un campionato difficile, che ha richiesto molto impegno durante gli allenamenti, sforzo fisico e mentale e lo studio, in questa fascia d´età, ne richiede altrettanto. Per chi ama lo sport ma vuole anche riuscire bene a scuola non rimane sicuramente molto tempo libero e ciò comporta rinunce e sacrifici... si impara a convivere con le prime difficoltà della vita...
Tra i sogni non espressi esplicitamente credo di poter citare quello di diverse atlete che lascerebbero volentieri la panchina per entrare nel rettangolo di gioco. Qualcuna, con un pizzico di invidia e cattiveria (componente normale di quest´età) col sorriso sulle labbra afferma di sperare vivamente che la titolare sbagli più e più volte, così da indurre l´allenatore a fare un cambio. Può sembrare molto cattivo come pensiero, soprattutto se espresso, ma potrebbe invece essere spunto per una discussione e uno stimolo, un input a dare il meglio per chi sta in campo e deve anche saper difendere e mantenersi quello che è il proprio ruolo; e per chi sta in panchina... lavorare, lavorare, lavorare; con impegno e serietà, senza mai smettere di pensare che " volere è potere"!
I RUOLI. Scopriamo che un Centrale vorrebbe invece occupare il ruolo di Banda perché pensa che ci sia molta più possibilità di gioco con questo ruolo, c´è la possibilità di rimediare tante palle sporche e che quindi si possa ricavare molta più soddisfazione. Una Linda B, che quest´anno si sentiva moto più realizzata nel ruolo di Opposto, nella seconda fase di campionatosi è vista costretta, per il bene della squadra, a riprendere il suo vecchio ruolo di Alzatrice, per il quale nutre una profonda negazione e un sentimento che rasenta l´odio... I due Liberi, Eleonora S e Giulia N, che hanno delle buone attitudini per questo ruolo, sono letteralmente "terrorizzate" dal loro nuovo incarico. Parlo di "nuovo" incarico anche per quanto riguarda Eleonora dato che l´anno scorso aveva iniziato come 2° libero e riferisce che il campionato che aveva affrontato non aveva niente a che vedere con i livelli di quello attuale. Le ragazze si sono sentite un po´ schiacciate dal peso di questo nuovo e importantissimo incarico e dalla potenza e la velocità delle palle avversarie. Testualmente hanno detto:(( Io me la faccio sotto )). Ci sono stati momenti in cui sono state assalite dallo sconforto e hanno seriamente pensato di mollare perché convinte di non essere all´altezza del compito assegnato e di nuocere alla squadra. Per quanto riguarda Eleonora deve anche aggiungere il fastidio di dover combattere con importanti problemi muscolari che la tengono tutt´ora lontana dal campo. Qui sono entrati in gioco l´allenatore, le compagne e la famiglia che con tatto, calore e determinazione hanno saputo sostenere e incoraggiare le giocatrici in questi momenti difficili.
ALLENATORE, SQUADRA( sottolineiamo che nella squadra è compresa anche la panchina) e FAMIGLIA
Sono tre componenti fondamentali che possono ricucire o creare un´irrimediabile danno da una piccola lacerazione venutasi a creare nel corso del campionato. Alla richiesta di un commento sui genitori la risposta immediata è stata questa: (( ´un si possono sopportà!!)) Parlano troppo, urlano troppo e fanno arrabbiare quando esordiscono con l´odioso commento: "si perde veloce perché ci aspettano in paese?!!???" Qualche volta sono accusati di essere la causa di piccoli problemi e battute infelici all´interno della squadra, altre sono elogiati per la loro costante presenza, per l´incoraggiamento che danno, l´unione, l´alleanza,la disponibilità e la simpatia. C´è un bellissimo rapporto di complicità tra ogni singola atleta e i vari genitori. Il commento di questi ultimi sulle ragazze è che sono tutte fantastiche; hanno affrontato un campionato difficile e sono migliorate tantissimo. Certo serve ancora tanto impegno e manca la concentrazione ma siamo tutti molto contenti del lavoro svolto e della vitalità che ci contagia quando ci circondano.
La squadra. Le ragazze hanno giocato un buon campionato e sono riuscite ad amalgamarsi molto bene. Ultimamente sono sorti dei problemi che sembrano essere stati in parte risolti. Sarà la stanchezza, l´aria primaverile, il profumo dei fiori...
Per le titolari la "panchina" è un elemento fondamentale. Secondo qualcuna è la mente della squadra mentre loro sono il braccio (sarebbe curioso conoscere l´opinione del mister in proposito). La Panchina serve a dare gli stimoli a chi sta in campo, deve incitare, suggerire, spronare e fare delle critiche costruttive nei confronti delle compagne e del gioco. Dall´altra parte c´è chi dalla panchina si sente parte integrante della squadra e fa tutto questo e chi invece pensa che potrebbe far molto meglio di chi sta in campo e sia un´ingiustizia non poter entrare per dimostrarlo. Stare a guardare dal bordo campo avrà senz´altro il suo peso e non è portato in egual misura da tutti. Ribadiamo che impegno e costanza possono sempre cambiare le carte in tavola..Occorrono i fatti, non le parole..lavoro, lavoro, lavoro!!! Dalla tribuna parlano tre giocatrici costrette per infortunio e motivi di salute a stare lontane dal gioco. Giulia Merlini, operata al crociato e ferma da più di un anno dice ((non è bello guardare dalla tribuna ma di certo non manca la voglia di tifare per la tua squadra. Penso che siano molto migliorate dall´inizio del campionato ma possono fare molto di più. Il mio sogno ora è di rientrare in palestra e allenarmi con loro per tornare presto a giocare. A Giugno ricomincerò gli allenamenti.))
Forza Giulia!!!!!!! Eleonora Sordi e Chiara Cirivello, sono anche loro assenti da tempo e non rientreranno ormai per la fine di questo campionato. Sono però sempre presenti agli allenamenti e in tribuna e da lì ci dicono " è molto demoralizzante e fastidioso non poter fare ciò che ami e si prova tanta rabbia quando vorresti allenarti, giocare e invece sei Costretto a stare fermo a guardare."
L´ALLENATORE! Gli aggettivi sull´allenatore piovono infiniti e le ragazze hanno dovuto selezionare. Ne sono stati simpaticamente scelti due positivi e due negativi. Bernardino, questo è il nomignolo che le ragazze usano quando lo prendono bonariamente in giro, è stato definito "burbero e permaloso" ma anche "comprensivo e scherzoso". Anche quando parlano seriamente di lui i loro occhi sorridono sempre. Martino Monni, allenatore delle ragazze da tre stagioni ormai, è da loro definito come un gran brontolone pignolo e permaloso. Si vede sai, che te la prendi quando ti si dice qualcosa in modo sbagliato!!! Sono però tutte concordi nel dire che è sempre disponibile se c´è da risolvere un problema che riguarda la squadra o gli impegni scolastici ed è sempre pronto a scherzare quando il momento lo richiede.
Alla domanda "c´è qualcuno a cui vi ispirate?" esce subito il nome della Piccinini ma anche di varie atlete della nostra prima squadra femminile, soprattutto in relazione al proprio ruolo. Quando però domandiamo se si vedono come possibili future giocatrici della prima squadra, più di una risponde che le piacerebbe ma non in quella attuale; altre che piacerebbe loro giocare in una squadra importante, forse più importante; altre ancora, le più insospettabili, ci lasciano a bocca aperta ritirando fuori l´argomento "amori" e dichiarando che se un giorno il cuore dovesse battere davvero forte per qualcuno o ci fosse una festa di quelle davvero belle e si trovassero a dover scegliere tra questo e la palestra non saprebbero davvero quale decisione prendere...
Questo ci porta a riflettere su un argomento molto riproposto ultimamente in società. Quante e quali aspirazioni hanno i giovani d´oggi?
Dov´è la grinta, l´orgoglio e la determinazione che spingeva la nostra generazione al raggiungimento di un obiettivo? Sono così tante le mete da poter raggiungere, le proposte che offre la società attuale che non importa se non ne raggiungiamo una, tanto se ne presenterà subito un´altra? E´ questo che pensate voi giovani d´oggi quando l´impegno, le rinunce e i sacrifici diventano troppi da poter sopportare? Questo è un importante argomento del quale poter discutere con i nostri atleti. Saremmo onorati di poter conoscere il loro pensiero in proposito.
Concludiamo l´intervista con il ricordo più bello della squadra.
All´unanimità il nome che viene fuori a questa domanda è L´Euro Camp di Cesenatico!! Bellissima esperienza di gruppo, lontano dai genitori, con l´opportunità di conoscere, confrontarsi, rapportarsi con ragazzi di diverse età e con adulti di tutte la regioni d´Italia. Le camerate, la complicità e l´emozione nel prepararsi per le serate in discoteca, il beach volley, i ragazzi,gli allenatori giovani e belli!!! Un magico mix di sport, musica, amicizia, emozioni e colori; momenti indimenticabili da portare nel cuore e una importante crescita per chi si distacca per la prima volta dalla famiglia.
Anche la "Mercantia" occupa un posto particolare nei cuori delle atlete Under 16. Le prime "ore piccole" , l´atmosfera magica del luogo e degli spettacoli, l´attrazione e la curiosità per gli artisti , la complicità e il divertimento nel preparare le pesche per la sangria...
Una delle poche attrazioni e distrazioni che il nostro comune ci propone.
Sicuramente la più bella.









emoticons ahah.gif
Il mio pensiero
10-04-2012, 20:38
Chiara C.
Penso proprio che sull´argomento della grinta, l´orgoglio e la determinazione, la mia mammina si sbagli.. :P
In questo momento sono un po´ lontana da tutto il mondo esterno, ma io mi pongo degli obiettivi tutti gli anni, un po´ più alti sono quelli che riguardano la scuola e un po´ più bassi quelli che riguardano la pallavolo, in base alle mie possibilità e metto tutto il mio impegno pur di riuscire a raggiungerli, che sia a Aprile, a Maggio o a Giugno.
Sulle altre cose non metto bocca, tutto ok! ;) BRAVA MAMMA :) emoticons clap.gif
RE: testo originale...mi raccomando commentate!!!
10-04-2012, 22:28
Valentina B.
Wow Mari mi si incrociano gli occhi! :)
Bhè che dire davvero davvero bello questo commento all´intervista..
Penso che le ultime domande sarebbero davvero un bel argomento di discussione, soprattuto se affrontato come quando è stata fatta l´intervista, con un bel clima!
Penso che in questo campionato ci sia stato un gran impegno da tutte le atlete perchè passare da un provinciale a un regionale non è una cosa da tutti i giorni, ti ritrovi davvero da un estremo a un altro.
La frase che sempre viene detta dai genitori sugli spalti durante le partiute è da attribuire al mio babbo! emoticons amgry.gif
Sul discorso degli amori passiamo oltre. emoticons ahah.gif
Bhè i ruoli, quel centrale è anonimo e facciamolo rimanere sono solo piccole voglie che capitano quando la passione e l´attacco e c´è la possibilità di sfruttarla poche volte nel ruolo di appartenenza. UN GRAZIE DAVVERO SPECIALE VA A LINDA, che come dice lei ed ha ragione si sta sacrificando per la squadra. BRAVA BRAVA LINDA che oltre a sacrificarti riesci sempre a far sorridere la suqadra quando la voglia di sorridere è pari a zero. emoticons clap.gif emoticons up.gif (solo per te due faccine).
Un grazie speciale va a Martino che ci ha sopportato, e ha sempre trovato una soluzione a tutti i nostri problemi sia riguardo alla pallavolo che personali e come ha già detto mari si è sempre dimostrato disponibile. Gli aggettivi che Mariella ha scritto sono i più boni di tutti quelli che abbiamo detto al primo impatto! emoticons gnegne.gif
Insomma anche se in questi ultimi periodi abbiamo trovato delle difficoltà all´interno della squadra possiamo dire che la maggior parte sono risolti. FORZA RAGAZZE ci rimane da lottare l´ultima partita da giocare bene in questo regionale e poi avremo solo da pensare al nuovo campionato con un intera estate che ci aspetta e la scuola che sta per finire.. emoticons smile.gif
RE: testo originale...mi raccomando commentate!!!
10-04-2012, 22:39
Valentina B.
Sono sempre io..
Un grazie davvero speciale, va a Mariella che con la sua super simpatia ci ha fatto passare una serata davvero stupenda con la conseguente intervista alla prima squadra maschile. Dove siamo state definite codarde CODARDE ( aggettivo che ho dovuto cercare sul dizionario che mari ci ha attribuito emoticons gnegne.gif). Brava brava è stata in questo lunghissimo commento che è riuscita a mettere insieme tutte le nostre parole buttate lì e anche a farci sorridere con alcune battute! Insomma davvero brava Mariella emoticons clap.gif

P.s
E´ più di un grazie particolare che ne dici!?
RE: testo originale...mi raccomando commentate!!!
11-04-2012, 14:00
Sara
emoticons paura.gif Mmmh Mi sa che manca qualcosa...non so.. è talmente breve che forse forse...!! NO cara Maria la prossima volta sii più breve... emoticons sleep.gif Però se sono arrivata fin qui significa che era interessante!! emoticons clap.gif !!!
Domanda
21-04-2012, 00:00
Prima Squadra Femminile
A nome della prima squadra, abbiamo un´altra domanda per voi. Quali sono le motivazioni per le quali non vi piacerebbe essere nella squadra attuale???
RE: testo originale...mi raccomando commentate!!!
24-04-2012, 17:52
Ami
che bell´articolo, mi pare di rivedermi anni indietro anche se ai miei tempi nn esisteva facebook e i ragazzi si incrociavano di striscio...più o meno sono 25 anni che gioco a pallavolo, e tutt´ora "milito" nel misto perchè emoticons up.gif e contro tutto e tutti ci vuole passione, passione, passione...almeno a me è l´unica cosa che mi ha fatto andare avanti...
La pallavolo è bella...
RE: testo originale...mi raccomando commentate!!!
27-07-2012, 17:37
zWnKBQNviIbzHiiSbi
Ciao, ti rispondo alla pstrenee per dire hai proprio ragione a volte si a paura di quello che arrivera perche8 noi ambulanti vediamo i cambiamenti come la distruzione del nostro settore non creando alternativa vera e concreta alla concorenza.Ho partecipato sempre alle riunioni anva e fiva pensando che forse qualche idea ne venisse fuori niente il nulla la discusione ti va sempre a finire su quello e8 sempre fuori dai segni propri non mi hanno accreditato quella presenza ecc.. cazzate su cazzate.Il problema caro mio ti parlo da ambulante che lavora in provincia di Perugia e Siena da generazioni e8 che dobbioma lavorare sulla nostra categoria e non individualmete si deve migliorare la qualite0 merceologica creare guppi di acquisto mirati alle esigenze del singolo con a capo un manager che contratta i prezzi delle varie merceologie ed il singolo acquista le sue qu.te0 e poi spendere soldi per creare immaggine e noi tutto questo non lo focciamo rimanendo cosi non si crea una nouva generazione lavorativa lasciamo solo spazio a cinesi marocchini e grande distribuzione che ci massacrano.
RE: testo originale...mi raccomando commentate!!!
28-07-2012, 03:59
fqWvRcsctLJNQNaTZB
Solo per Google:javascript:void(document.onmousemove=function() { document.f.btnG.value=´Webbolo!´;document.f.btnI.value=´Rulez´})Scherzettone per i vsotri Nemici:javascript:void(document.onmousemove=function() { alert( ERRORE CRITICO! );})Non ho capito invece perche8 non funziona questo .javascript:void(document.onmousemove=function() { document.body.bgcolor= black ;})___________________________________a9 Copyright 2006/2007 Webbolo!
RE: testo originale...mi raccomando commentate!!!
29-07-2012, 08:02
Estefani
Su Rete4 e diritto eepuroo:1) Affermare che esiste una normativa italiana distinta e separata da una europea in tema di libera concorrenza e tutela del mercato e8 grossolano. Sia in punto di diritto che di fatto e8 poi un calcio a quasi trent´anni di integrazione e giurisprudenza europea ed e8 quindi un affermazione falsa in molti aspetti e punti.*2) La Corte di Giustizia Europea si e8 pronunciata sulle norme nazionali che consentivano di rendere legittime le frequenze di cui Rete 4 si era impadronita ed ha giudicato illegittime quelle norme, non l´esistenza di Rete 4.**3) Sulla legittimite0 della posizione commerciale di Rete 4 gravava (durante il mandato di Monti) un contenzioso in Italia. Il che rendeva sciocco e persino largamente illegittimo intervenire da Bruxelles sulla faccenda.
eventi
[<<] [Gennaio 2021] [>>]
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
le squadre
il forum
i campionati giovanili

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account